Cerca
Cerca Menu

Documenti

La transizione ecologica che serve all’Italia 2022

Che transizione ecologica serve all’Italia e che in direzione dovrà andare la prossima legislatura? Legambiente, in vista delle elezioni del 25 settembre 2022, presenta ai partiti in corsa la sua Agenda per la prossima legislatura.Un documento che raccoglie 100 proposte, suddivise in 20 ambiti tematici, con riforme e interventi sulla transizione ecologica e che hanno al centro: lotta alla crisi climatica, dimenticata in questa campagna elettorale, innovazione tecnologica, lavoro e inclusione sociale.

Qui il documento

Piano Nazionale di Ripresa 2021

Il rapporto “Per un’Italia più verde, innovativa e inclusiva – Il PNRR che serve al Paese“, realizzato da Legambiente Nazionale  è il frutto di un ambizioso lavoro collettivo durato 5 mesi, con cui abbiamo sostanzialmente scritto anche noi il Recovery Plan per spendere al meglio i 209 miliardi di euro del programma europeo Next Generation EU. Il documento analizza i piani del governo italiano  ed avanza proposte su 23 priorità di intervento, 63 progetti territoriali da finanziare e 5 riforme trasversali necessarie per accelerare la transizione ecologica.

Documenti congressuali 2019

Il tempo del Coraggio: XI Congresso Nazionale

Comunità Resilienti: XII COngresso Legambiente Emilia Romagna 

Contributo Congressuale Circolo Legambiente Bologna 2019

Documenti pubblici

Manifesto Mobilità Bologna  9/2021

Questo documento redatto in vista delle Amministrative per il Comune di Bologna il Circolo esprime proposte per un’autentica svolta ecologica nella mobilità a Bologna e nella città metropolitana.

Idee e rivendicazioni per una Città Sostenibile 12/2020

Questo documento raccoglie una serie di proposte e di rivendicazioni riguardanti la mobilità e l’assetto urbanistico della città che si possono collocare come quadro di riferimento indicativo per l’azione del circolo di Legambiente Bologna nel 2021.

Contributo al Quaderno Attori Piano Urbanistico Bologna 7/2020

Il documento è stato redatto nel luglio 2020 nel quadro delle possibilità date a tecnici, cittadinanza ed associazioni di portare contributi al Piano Urbanistico Generale del Comune di Bologna, approvato nella seduta del 7 dicembre 2020. Il contributo, acquisito nel Quaderno degli Attori, espone sinteticamente la visione del circolo sullo sviluppo della città nei prossimi anni.

Mobilità Post Covid (Legambiente E.-R. 4/2020)

Questo contributo è stato redatto da Legambiente Emilia Romagna nella primavera 2020 durante la fase discendente della prima ondata epidemica per evidenziare le direttrici funzionali a determinare una necessaria svolta nella politica della mobilità in coerenza con il piano Next Generation-Eu.

Per un’applicazione coerente del Piano per la Mobilità Sostenibile 11/2019

In un’area tra le più inquinate d’Italia e d’Europa, di fronte alle alterazioni sempre più frequenti e destabilizzanti del nostro clima, s’impongono oggi nell’area metropolitana bolognese scelte non più rinviabili in favore della mobilità collettiva e sostenibile, che richiedono corposi investimenti e chiamano in causa i livelli di governo locali e nazionali; ciò in una logica che deve portare Bologna al rapido compimento di progetti avviati e soggetti a gravi ritardi, come il SFM, e la reintroduzione del tram.

Comunicati Stampa

9/2021 Legambiente incontra i candidati sindaco di Bologna

11/2020 People Mover: Aria e Mobilità

05/2020 Nuove soluzioni per una città sostenibile