Search
Search Menu

Sabato 12 anche in Emilia Romagna “100 Piazze per il clima” per fermare la febbre del pianeta

A Bologna  presidio e conferenza stampa alle ore 12,00 in Piazza Maggiore; stand informativi dalle 10,00 alle 13,00 presso il Mercato della Terra in Via Azzo Gardino 65, presso il cortile del Cinema Lumière.

La Coalizione nazionale In Marcia per il clima, di cui fanno parte oltre 55 organizzazioni, per il 12 dicembre 2009, in occasione del vertice mondiale di Copenhagen, organizza l’iniziativa 100 Piazze per il Clima. Sarà il giorno in cui si concentrerà la mobilitazione internazionale per far sentire la voce e il peso dei popoli sulla strategia che sarà adottata contro i mutamenti climatici.

Anche in diverse città dell’Emilia Romagna sono previste iniziative e momenti di sensibilizzazione.

A Bologna nella mattinata del 12 è prevista la presenza di stand e banchetti,  presso il cortile del cinema Lumiere in concomitanza del Mercato della Terra, dove verrà distribuito materiale informativo e sarà possibile firmare la petizione “Il sole per tutti”. La mattinata sarà allietata dalla musica popolare del gruppo “Gli scoppi nella nebbia”.

Alle ore 12,00 presidio simbolico con striscioni e bandiere in Piazza Nettuno di fronte a Palazzo d’Accursio per sollecitare le amministrazioni pubbliche, il Comune di Bologna e la Regione Emilia Romagna a prendere posizione a favore del raggiungimento di un accordo. Gli amministratori sono invitati ad intervenire.

Le associazioni aderenti hanno inoltre lanciano un appello alle istituzioni locali perché   si facciano promotrici di un’iniziativa politica forte a Copenaghen che porti a un accordo mondiale equo, solidale e vincolante per la riduzione dei gas serra. Alle istituzioni si chiede inoltre di eliminare lo spreco di energia che serve per illuminare, riscaldare e rinfrescare le nostre case; migliorare l’efficienza energetica di industrie e trasporti; valorizzare il contributo dell’agricoltura, far posto alle fonti energetiche rinnovabili, sicure e non inquinanti, che rappresentano anche un’occasione di sviluppo per il nostro sistema produttivo e di lavoro dignitoso per molti dei nostri giovani.

Le associazioni che hanno aderito fino ad ora all’iniziativa di Bologna sono:

  • Legambiente Emilia Romagna
  • Legambiente Bologna
  • Legambiente Medicina
  • AIAB Emilia Romagna
  • ARCI
  • ARCI Caccia
  • AUSER Emilia Romagna
  • AUSER Bologna
  • CGIL Camera del Lavoro di Bologna
  • CGIL Emilia Romagna
  • CISL Emilia Romagna
  • Lega Consumatori Bologna
  • LIPU Bologna
  • Greenpeace Bologna
  • Slow Food Bologna
  • WWF Bologna

e le adesioni sono ancora aperte…

Scarica l’appello alla Regione, agli Enti Locali, alla società civile e ai cittadini dell’Emilia Romagna “Dì qualcosa sul cambiamento climatico”